Articoli

Ecco le date della nostra estate!

In molti avete risposto al nostro sondaggio informatico (è ancora possibile e utile farlo qui) e siamo ora lieti di comunicarvi le date per le attività estive 2021, incoraggiati dalla benedizione solenne che mons. Giovanni D’Ercole ha impartito ad animatori ed oratorio domenica 9 maggio in occasione della festa di san Domenico Savio, nostro particolare protettore. Le incognite sono ancora molte: classi e fasce, divisione in gruppi, orari scaglionati di ingresso e uscita. Attendiamo la pubblicazione delle linee guida governative e dei protocolli regionali per poter delineare tutti i dettagli, ma intanto gioiamo perché gli oratori saranno aperti e l’animazione sarà garantita, sempre nel pieno rispetto delle normative in tempo di epidemia.
A partire dall’esperienza maturata la scorsa estate, potremo offrire giornate di gioco, allegria, relazione, formazione e spiritualità, alla scuola di san Giuseppe (in questo anno santo a lui dedicato). Non mancheranno le gite e i campi in montagna, così come il servizio mensa e lo spazio per i compiti… Insomma: una vera estate ragazzi, nello stile di don Bosco (e con le stesse quote dell’anno scorso, senza aumenti!). Consultate spesso il nostro sito internet salesianivenaria.it nell’apposita sezione “oratorio estivo” per essere aggiornati sulle riunioni informative e le modalità di iscrizione che presto speriamo di stabilire.

 

Oratorio Estivo 2021

  •  ESTATE RAGAZZI dal 21 giugno al 31 luglio
    6 settimane, da lunedì a venerdì, per elementari e medie
  • ESTATE GIOVANI dal 28 giugno al 31 luglio
    5 settimane, da lunedì a venerdì, per 3ª media e 1ª superiore
  • SETTEMBRE RAGAZZI le 2 settimane prima dell’inizio della scuola
    ultime giornate di centro estivo per elementari e medie

Campi estivi 

  • CAMPO CESANA ELEMENTARI da lunedì 21 a sabato 26 giugno
  • CAMPO CESANA MEDIE da lunedì 28 giugno a sabato 3 luglio
  • CAMPO CESANA GIOVANI da lunedì 5 a sabato 10 luglio

Pellegrinaggi

  • PELLEGRINAGGIO UNIVERSITARI dall’1 al 6 agosto (Croazia e Medjugorje)
  • PELLEGRINAGGIO MGS dal 7 al 13 agosto (Napoli e Campania)

Estate in oratorio: ti interessa?

Carissimi amici dell’oratorio estivo!
Fervono i preparativi per proporre anche quest’anno le nostre fantastiche attività di centro estivo nei mesi di giugno, luglio e agosto, sia a Venaria che a Cesana. Gli animatori si stanno formando, l’equipe di educatori e coordinatori è pronta… siamo solo in attesa di conoscere le nuove disposizioni di legge per potervi offrire tutte le informazioni necessarie. I protocolli di sicurezza che verranno emanati, in continuità con quelli adottati lo scorso anno, ci permetteranno di offrirvi giornate di allegria, formazione, gioco e condivisione… sempre nello stile di san Giovanni Bosco.
In occasione della festa dell’oratorio cercheremo di offrire in modo più dettagliato informazioni precise riguardanti date, fasce, iscrizioni e contributi.

Per ora vi chiediamo di aiutarci facendoci pervenire, tramite questo sondaggio, le vostre richieste. Non è una pre-iscrizione, ma una manifestazione di interesse che ci permetterà di strutturare la proposta nel migliore dei modi.
Diffondete la voce… e compilate! (ricordando di premere il tasto INVIA alla fine del form)
Grazie di cuore

don Thierry Dourland SDB

 

Settimana Santa 2021

Settimana Santa 2021, scopri gli orari

Festa e anno di San Giuseppe

Il 19 marzo si celebra la solennità di San Giuseppe. Quest’anno il Papa ha dichiarato uno speciale anno giubilare in suo onore, ricordando la sua proclamazione a Patrono universale della Chiesa.
Anche noi a Venaria vogliamo onorare in modo particolare il Custode del Redentore. Don Bosco diceva ai suoi ragazzi: “desidero che voi tutti vi mettiate sotto la protezione di San Giuseppe. Se voi lo pregherete di cuore, egli vi otterrà qualunque grazia, sia spirituale, sia temporale”.

Orari di venerdì 19 marzo
In parrocchia verranno celebrate diverse Sante Messe in suo onore per offrire a tutti la possibilità di incominciare questo giubileo con un tempo di preghiera comunitaria:

San Francesco

  • 6.30 (per gli uomini)
  • 8.00
  • 18.45

Madonna della Pace:

  • 18.00

L’iniziativa con “Con cuore di padre”
Proponiamo a tutti gli uomini della nostra comunità, dai più giovani agli anziani, di offrire in quest’anno particolare un piccolo sacrificio a San Giuseppe: il 19 di ogni mese, a partire da marzo appunto, ritrovarsi insieme all’alba per pregare. Vogliamo chiedere allo sposo di Maria di essere uomini come lui. Uomini di fede, di coraggio, di tenerezza… Uomini santi! Chiederemo a San Giuseppe il dono della paternità come l’ha vissuta lui, celebrando la Santa Messa alle 6.30 del mattino e offrendo la possibilità delle confessioni. Alle 7.10 tutto é finito per poter iniziare le nostre giornate di studio e di lavoro.

Preghiera a San Giuseppe
Salve Custode del Redentore e Sposo della Vergine Maria. A te Dio affidò il Suo Figlio. In te Maria ripose la Sua fiducia. Con te Cristo diventò uomo. O beato Giuseppe, mostrati padre anche per noi, e guidaci nel cammino della vita. Ottienici Grazia, Misericordia e Coraggio, e difendici da ogni male. Amen

«Mossi dalla speranza» nella festa di don Bosco

Per vivere al meglio la festa di San Giovanni Bosco, anche quest’anno la nostra comunità ha partecipato a diversi appuntamenti vissuti insieme con serenità e allegria, sempre nel rispetto delle normative vigenti per l’epidemia di Covid.

Venerdì 29 Gennaio
Il triduo di Don Bosco è iniziato venerdì 29 con una nutrita delegazione di giovani dell’oratorio, recatisi nel pomeriggio a Valdocco per celebrare la Santa Messa nella basilica di Maria Ausiliatrice e affidare tutta la comunità davanti all’urna del Santo dei Becchi.

Sabato 30 Gennaio
La giornata di sabato si è aperta con la festa delle medie in cortile con i propri animatori ed è proseguita la sera, come da tradizione annuale, con la proiezione dello spettacolo realizzato dagli animatori: complice il Covid e non potendo mettere in scena lo spettacolo difronte a tutta la famiglia salesiana, ogni gruppo MGS, con i propri animatori, ha realizzato un video sul tema della Strenna 2021 proposta dal Rettor Maggiore, don Ángel Fernández Artime, dal titolo «Mossi dalla speranza: “Ecco, io faccio nuove tutte le cose”». Come ogni anno, il messaggio propone gli orientamenti che il Padre della Famiglia Salesiana intende offrire a tutti i seguaci di Don Bosco.

Domenica 31 Gennaio
Ed è stata proprio la Strenna annuale a caratterizzare la giornata di Domenica 31 Gennaio. Nel giorno in cui si celebra la ricorrenza di San Giovanni Bosco, padre, maestro ed amico dei giovani, dopo le celebrazioni liturgiche della mattina e il momento di gioco in cortile proposto dai chierici e dagli animatori del catechismo, i giovani universitari e gli adulti si sono ritrovati nel pomeriggio con l’ispettore dei salesiani, don Leonardo Mancini, che incontrando per la prima volta ufficialmente tutta la comunità, ha presentato il tema della strenna, ricordando come la virtù teologale della Speranza sia «la spinta al di più e la spinta al meglio» non solo per sé stessi, ma per gli altri, nella consapevolezza che il mondo che ci circonda non è tutto qui, ma possiamo sperare in un qualcosa di meglio, in un qualcosa di più grande.

Come l’Esodo viene vissuto nella speranza che c’è una terra promessa da raggiungere, oggi dobbiamo vivere con la speranza che c’è una terra promessa nel cielo che ci attende, consapevolezza fondamentale per alimentare la Fede, soprattutto nel difficile tempo di deserto che siamo chiamati ad attraversare. Speranza implica lavorare su sé stessi per camminare e crescere: è dimensione della lotta quotidiana e fondamento dell’educazione che insegna ad andare avanti e a non lasciare che il demonio ci vinca, poichè abbiamo la speranza di un qualcosa da conquistare che va oltre alla vita terrena. Infatti, è la speranza a risvegliare il desiderio di arrivare alla meta, come dirà don Bosco ai suoi giovani dando loro appuntamento in paradiso.
La speranza, riprendendo le parole dell’ispettore, è «come un’ancora sicura e salda per la nostra vita, ma se l’ancora delle navi si butta sul fondo del mare per ancorarsi a terra, l’ancora della Fede si butta in cielo per ancorarci al Signore».
Il giovane Carlo Acutis, come ci ha raccontato sua mamma nell’intervista-video realizzata da due giovani lavoratori, sapeva bene che, anche nei tempi più bui, se ci affidando a Cristo e ci mettiamo alla scuola di Gesù non abbiamo nulla da temere, poichè la speranza è sapere che ognuno di noi ha una storia di santità e Dio per noi ha preparato il meglio.
In questa consapevolezza di Carlo si vede lo stretto legame tra la speranza e l’allegria: don Bosco ripeteva sempre ai suoi ragazzi di essere allegri perché aveva la speranza che il Signore è vicino e ci chiama tutti in Paradiso ad essere felici abitatori del cielo.
All’interno dell’intervento di don Leonardo, i giovani dell’oratorio hanno potuto ascoltare, nella seconda intervista-video della giornata, le parole di Giulia e Andrea, due giovani sposi che hanno deciso di unirsi in matrimonio durante la pandemia, che hanno testimoniato come il loro “si!” sia simbolo di speranza della vita che non si ferma ma che porta nuovo frutto. Dio, nonostante tutte le difficoltà del momento, mai abbandona i suoi figli ma rimane sempre unito a loro, in modo particolare quando la fatica si fa sentire: «Ecco, io faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete? (Is 43,19)».
La giornata si è conclusa alle 17.15 in chiesa con la preghiera dei vespri solenni presieduti dall’ispettore.

Per un vero Natale cristiano, anche nel 2020: celebrazioni e proposte in parrocchia:

Festa dell’Immacolata 2020: nel ricordo della nascita dell’Oratorio

L’8 Dicembre è una data importante per tutto il mondo salesiano, non solo perché la Chiesa celebra l’Immacolata Concezione di Maria, ma perché in quel giorno del 1841, da un’Ave Maria detta insieme al giovane Bartolomeo Garelli nella chiesa di San Francesco d’Assisi a Torino, Don Bosco fonderà il suo primo Oratorio. Iniziando da un solo ragazzo, la sua opera si espanse fino ad abbracciarne tantissimi nel mondo, compresi i nostri giovani di Venaria.

Anche quest’anno la festa dell’Immacolata è stata una bella occasione di ritrovo e di festa per tutta la comunità. Alla Messa delle 9.45 celebrata da Don Thierry è seguito il cerchio mariano nel cortile dell’oratorio con molte persone a pregare Maria per ricordare quel giorno di 179 anni fa in cui tutto è iniziato.
Malgrado l’attuale situazione e le limitazioni imposte dalla pandemia, non è venuto meno l’entusiasmo e lo spirito salesiano dei giovani dalla prima alla quinta superiore, che hanno concluso la mattinata ritrovandosi con i loro animatori per giocare insieme in oratorio in un clima di festa e di comunità.

Nel pomeriggio, una trentina di universitari e giovani lavoratori si è ritrovata per un momento di riflessione e condivisione sul prendersi cura degli altri ispirandosi al modello dell’Angelo custode nato a Valdocco. Durante la formazione, i giovani hanno potuto ascoltare le testimonianze di Don Michael Pagani SDB e di Don Marco Mazzorana SDB, attraverso un video realizzato da Roma, insieme alla presenza e alla testimonianza di Suor Francesca Danieletto FMA, su come concretamente prendersi cura delle altre persone per condurre le loro anime a Dio.

A dare una sfumatura di festività natalizie ormai vicine, ci hanno pensato le mamme del laboratorio “Mani di Mamma Margherita” che hanno offerto, al termine di tutte le Messe, la possibilità di acquistare stelle di Natale, panettoni, calendari dell’Avvento e piccoli regali per sostenere le iniziative e le opere parrocchiali della nostra casa.
La giornata di festa si è conclusa nel tardo pomeriggio con la preghiera dei vespri solenni in chiesa per ricordare ancora una volta Maria nella festa della Sua Concezione.

Al via il Catechismo!

Secondo le indicazioni del nostro Arcivescovo, dall’avvento riprenderanno gli incontri di catechismo per bambini e ragazzi della nostra parrocchia, a partire dal 24 novembre.

Orari

  • 2^ elementare martedì dalle 17 alle 18.15 oppure sabato dalle 10 alle 11.15
  • 3^ elementare venerdì dalle 17 alle 18.15 oppure sabato dalle 10 alle 11.15
  • 4^ elementare (1^ comunione) sabato dalle 16.15 alle 18.30
  • 5^ elementare giovedì dalle 17 alle 18.15 oppure sabato dalle 10 alle 11.15
  • 1^ media (cresima) sabato dalle 16.15 alle 18.30
  • 2^ media (cresima) domenica dalle 9.45 alle 12.00

Iscrizioni

Partecipando tassativamente all’apposita riunione con il parroco che si svolgerà presso la chiesa parrocchiale di san Francesco alle ore 18.30 nei giorni indicati per ogni gruppo:

  • lunedì 26 ottobre per la 1^ e 2^ media (anno della s. cresima)
  • martedì 27 ottobre per la 5^ elementare
  • mercoledì 28 ottobre per la 4^ elementare (anno della s. comunione)
  • giovedì 29 ottobre per la 3^ elementare (anno della s. confessione)
  • venerdì 30 ottobre per la 2^ elementare

Dovrà presentarsi un solo genitore per famiglia, munito di mascherina e di penna per la compilazione dei moduli di iscrizione che verranno consegnati all’ingresso.

Informazioni

è possibile contattare il parroco don Gianni scrivendo a: parrocchia@salesianivenaria.it

Sicurezza

Tutte le attività svolte all’interno dell’oratorio, compreso il catechismo, avvengono in ottemperanza alle normative sanitarie previste per contrastare l’epidemia in corso e verranno illustrate chiaramente nel corso della riunione.